VIVISETTORI IN FUGA: IL RICERCATORE LUCIANO FADIGA ED IL SUO SOSTITUTO LUCA FERRARO SI NEGANO AD UN CONFRONTO E AL PUBBLICO DIBATTITO

Fadiga con la sua equipe conduce ricerche sui neuroni specchio presso i laboratori dell’Ateneo di Ferrara utilizzando macachi ed altri animali. Sono stati invitati ad un convegno per il 13 marzo (poi sospeso per le attuali restrizioni in vigore) al quale LEAL sarebbe stata presente al tavolo dei relatori e nonostante non ci fossero al momento dell’invito le attuali restrizione per l’emergenza sanitaria hanno rifiutato un civile e pubblico confronto.

Ricordiamo che LEAL sta attenzionando da anni i macachi e gli animali detenuti negli stabulari di Unife anche con azioni di protesta e blitz.

Vedi articoli:

LEAL e Senatore Lello Ciampolillo M5S blitz a Unife

Unife: il Rettorato non ha ancora confermato l’incontro con LEAL e con il Senatore Lello Ciampolillo

Blitz di LEAL e Senatore Ciampolillo M5S agli stabulari Rettorato Unife sortisce effetto: si apre il dialogo

LEAL deposita in Procura estensione alla denuncia per maltrattamento di animali fatta nei confronti di Unife dal Senatore Lello Ciampolillo M5S

COMUNICATO DI ANNA FERRARESI CONSIGLIERE COMUNALE DI FERRARA

Dopo mesi di ostacoli, rifiuti, impossibilità di affrontare un tema così importante come la sperimentazione sui macachi rinchiusi da anni nello stabulario di Ferrara, finalmente ero riuscita a raccogliere il numero minimo di firme dei consiglieri di opposizione, al fine di richiedere la IV commissione.

È stato invitato il prof. Fadiga, Professore Ordinario per la sua conduzione di esperimenti sui primati non umani nell’ambito della Sezione di Fisiologia umana del Dipartimento di Scienze Biomediche e Chirugico Specialistiche dell’Università di Ferrara .

Tra i relatori il Dott. Maurilio Calleri, Presidente Limav (Lega Internazionale dei Medici per l’Abolizione della Vivisezione), Gian Marco Prampolini, Presidente LEAL, Yuri Bautta, responsabile rapporti istituzionali LAV e mediatore per la liberazione dei macachi dell’Università di Modena.

La commissione fissata per venerdì 13 marzo, per ovvie ragioni legate all’emergenza coronavirus è stata RINVIATA, in quanto i nostri ospiti provengono da zone rosse (Modena, Milano, Sanremo).

Ci tengo a precisare che il Prof. Fadiga HA RIFIUTATO di partecipare, come il suo sostituto dott. Luca Ferraro. Non esiste NESSUNA VOLONTÀ di accettare un contraddittorio con professionisti quali il dott. Calleri.

Sebbene questa volta vi sia stata la disponibilità dell’assessore Balboni, ad essere presente in commissione.

Ci si chiede quale risultato mai si potrà avere, se i baroni della scienza sono barricati nelle loro stanze di laboratorio a tenuta stagna?

Quale paura sussiste nel confronto? O ci si crede che gli esseri umani sono superiori per status e valore agli altri animali, e pertanto devono godere di maggiori diritti?

Ho scritto al Magnifico Rettore Giorgio Zauli, sperando che interceda e possa aiutarmi a convincere gli scienziati al dibattito (ancora senza risposta).

Esistono ricerche all’avanguardia Human Based oramai consolidate.

Continuare all’ostruzionismo, a chiudere le porte dei laboratori a chi vorrebbe quantomeno sapere le condizioni degli animali non è motivo di vanto, nè porta prestigio ad Unife.

Attendo fiduciosa un segno di apertura verso una ricerca scientificamente valida e rigorosa ed eticamente sostenibile.


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega AntiVIVIsezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE” o “BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online
. per qualsiasi chiarimento contattaci al +39 02 29401323

LEAL DA OLTRE 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE.
AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 

Questa voce è stata pubblicata in LEAL informa, Proteste e Incontri, Vivisezione e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?