LEAL ha inaugurato la prima tappa di Palestinian Animal League

LEAL_Palestina_01LEAL_Palestina_02LEAL_Palestina_03“Non possiamo permetterci di aspettare che l’occupazione finisca per costruire la società che vogliamo per noi stessi e per le generazioni future”. Così risponde Ahmad Safi a chi chiede se i palestinesi non hanno abbastanza guai di cui preoccuparsi senza dover pensare agli animali.

È stata un successo la prima tappa italiana del tour europeo di Ahdam Safi direttore di Palestinian Animal League (organizzazione per la protezione animali in Palestina). Un pubblico attento e motivato ha seguito con interesse la serata durante la quale Ahmad Safi ha raccontato come si vive e come si agisce per portare avanti un discorso animalista in un paese che conosce ogni tipo di difficoltà.
Una conferenza che ci ha portati lontani e ci ha fatto toccare con mano la grande voglia di vivere e di fare di questi nostri fratelli animalisti che immersi in una difficile realtà, ogni giorno con impegno e senso etico, compiono passi in avanti verso un futuro che contempli anche il benessere animale.

Siamo onorati e felici di aver potuto ospitare la prima tappa di questo tour che toccherà la Francia, la Polonia, la Svizzera e l’Inghilterra. Una serata che suggella un’amicizia fatta di corrispondenza di intenti.

LEAL ringrazia Ahmad Safi, Francesca Baracchino che ha accompagnato Ahmad Safi e fatto da interprete, Niccolò Ferruzzi che ha accolto gli ospiti, Francesco Cortonesi per il suo immutabile impegno, e tutti i volontari Leal oltre che tutti i partecipanti.

Bruna Monami
LEAL sezione Arezzo

Questa voce è stata pubblicata in LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?