LEAL ANIMALISMO: LA LOMBARDIA AIUTA I BRACCONIERI!

LEAL sul piede di guerra con le associazioni animaliste e ambientaliste contro le modifiche alla legge 26/93: per tutelare i cacciatori/bracconieri. Abbiamo seguito in diretta streaming il consiglio di Regione Lombardia del 20 maggio svendita del patrimonio faunistico tutelato da norme statali ed internazionali.

La Regione s’inventa la norma ammazza vigilanza che prevede il visore notturno che pur vietato anche per la Suprema Corte di Cassazione potrà essere usato nella caccia al cinghiale mentre noi sappiamo bene che non è la strage la soluzione alle problematicità create dall’aumento della popolazione di questi ungulati; in aggiunta si prevede che le Guardie venatorie volontarie dovranno indossare giubbino e copricapo ad alta visibilità che li renderanno estremamente visibili ai cacciatori.

Sottolineiamo l’importanza delle Guardie venatorie volontarie che sono alla base del 36% delle notizie di reato e che con indumenti ad alta visibilità potranno operare con grande difficoltà grazie a questa norma che viene ipocritamente e falsamente attribuita a esigenze di sicurezza mentre nella realtà è destinata solo a favorire il bracconaggio.

La Lombardia si guadagna ogni anno la maglia nera del bracconaggio, con il 31% dei reati venatori commessi in Italia e mentre i dipendenti degli Enti locali sono ridotti al minimo o sono scarsamente impegnati per la repressione del bracconaggio la vigilanza venatoria volontaria rimane in gran parte della Regione l’unica attività presente sul territorio.

Le Associazioni animaliste e ambientaliste lombarde intraprenderanno tutte le iniziative di carattere legale come la richiesta di impugnativa al Governo e la comunicazione alla Commissione Europea.


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega AntiVIVIsezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE” o “BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online
. per qualsiasi chiarimento contattaci al +39 02 29401323

LEAL DA OLTRE 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE.
AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 

Questa voce è stata pubblicata in LEAL informa, Legislazione, Proteste e Incontri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?