LEAL ANIMALISMO: IDENTIFICATO L’ASSASSINO DEL CANE DI PRIOLO GARGALLO LA NOSTRA DENUNCIA

L’atroce scena del crimine si è consumata a Priolo Gargallo (Siracusa) in Sicilia ieri 7 maggio. Un testimone ha visto e filmato un cane legato e trascinato da una Dacia Duster bianca, di proprietà di A.R.: commerciante della zona che era alla guida. A.R. nonostante i guaiti strazianti procedeva nella sua corsa mentre il ragazzo riprendeva la scena e ha tentato di fermarlo inutilmente e lo strazio è proseguito per km.

Quando l’assassino finalmente si è fermato ha minacciato il giovane e dopo avere staccato il cane dalla catena lo ha gettato oltre la carreggiata, dandosi alla fuga. Il cane ormai inerme è stato portato dal veterinario in condizioni strazianti: mandibola rotta, le quattro zampe fratturate, scarnificato e con le ossa abrase. Il povero cane dopo due ore dall’inizio della sua tortura si è spenta fra indescrivibili dolori.

Gian Marco Prampolini, presidente LEAL, dichiara: “Ci troviamo di fronte ad un delitto compiuto da un uomo che con crudeltà ed efferatezza ha sottoposto il povero cane a tortura protratta. Non si trovano le parole per esprimere la nostra indignazione e dolore e procediamo immediatamente a sporgere denuncia tramite il nostro legale avvocato Aurora Loprete nei confronti del colpevole che i video inchiodano alla sua responsabilità e a tempo debito ci costituiremo parte civile per avere giustizia. Come tutti ci auguriamo che la giustizia faccia il suo corso e chiediamo una condanna e una pena che, come è giusto, siano commisurate alla gravità di questo crimine commesso con predeterminazione”.

LEAL esprime sostegno e stima nei confronti dei testimoni che hanno avuto la prontezza di documentare i fatti, la forza di tentare di fermare l’assassino e il coraggio di denunciare il reato.

Gli animali non sono oggetti ma esseri senzienti e i crimini perpetrati nei loro confronti sono infiniti come abbiamo voluto anche documentare nel nostro Dossier → Rapporto sul maltrattamento animale in Italia

Come associazione continueremo a fare informazione e sensibilizzare per richiedere le modifiche del Codice Civile che riconoscano agli animali la dignità di esseri viventi e senzienti.


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega AntiVIVIsezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE” o “BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online
. per qualsiasi chiarimento contattaci al +39 02 29401323

LEAL DA OLTRE 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE.
AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 

Questa voce è stata pubblicata in Argomenti, LEAL informa, Legislazione e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?