LEAL ANIMALISMO: 11 SETTEMBRE 2014 MORIVA L’ORSA DANIZA

11 SETTEMBRE 2020: M49, M57 SONO IMPRIGIONATI E JJ4 È RICERCATA MENTRE DJ3 LANGUE CONFINATA DA ANNI E NEL 2017 KJ2 È STATA FUCILATA DAVANTI AI SUOI CUCCIOLI.

Nulla cambia per gli orsi in Trentino. L’11 settembre 2014 Daniza è morta. L’anestesia è stata fatale all’animale, ricercato dopo l’aggressione di Ferragosto a un cercatore di funghi che l’aveva colpita con forza sulla testa con un bastone. Daniza era un’orsa di 19 anni che era stata introdotta in Trentino nel 2000 e al momento della morte era madre di due cuccioli. L’orsa era sfuggita alle trappole per 3 settimane lasciando il mondo animalista e migliaia di cittadini con il fiato sospeso per la sua sorte. Per lei, appellandosi alla sua maternità e tutela dei due cuccioli, era stato chiesta con proteste, appelli e suppliche la libertà. Nel 2017 un’altra esecuzione: l’orsa KJ2, considerata problematica, è stata giustiziata con un colpo di fucile davanti ai suoi cuccioli.

Queste morti sono ancora una volta la conferma che la Provincia di Trento è totalmente incapace di gestire e rispettare la fauna selvatica adattandosi invece benissimo a ricevere i finanziamenti Europei stanziati per il ripopolamento degli orsi.

Con l’attuale persecuzione degli orsi, la cattura di M57 e di M59 la caccia a JJ4 la Provincia di Trento ha guadagnato la maglia nera per la gestione e il rispetto della fauna e della biodiversità.

 LEAL DALLA PARTE DEGLI ORSI 


LEAL_5x1000_animata_det → ASSOCIATI SUBITO A LEAL 
 
 → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F.80145210151 

SOSTIENI LEAL: DONA ORA!
EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:

LEAL Lega AntiVIVIsezionista, via L.Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE” o “BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
.tramite C/C Postale 12317202
.bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
.PayPal -online
.per qualsiasi chiarimento contattaci al +39 02 29401323

LEAL DA OLTRE 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI.Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE.
AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 

Questa voce è stata pubblicata in LEAL informa e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?