ANIMALISMO: M57 RIMARRÀ AL CASTELLER. IL TAR RIGETTA IL RICORSO DI LEAL E SALVIAMO GLI ORSI DELLA LUNA. RICORREREMO AL CONSIGLIO DI STATO

Il Tribunale Amministrativo di Trento ha respinto ieri 19 novembre il ricorso di LEAL e di Salviamo gli Orsi della Luna nei confronti della Provincia di Trento per l’ordine di cattura e captivazione dell’orso M57.

Le due associazioni hanno contestato alla Provincia di Trento l’illegittimità della cattura e captivazione poiché mancavano diversi presupposti di legge come l’omessa pubblicazione dell’ordine di cattura, l’assenza del parere Ispra oltre che la mancanza di una fase istruttoria e una precisa ricostruzione dei fatti che hanno visto il giovane orso M57 lo scorso 22 agosto ad Andalo entrare in contatto con un giovane carabiniere.

L’ordinanza del Tar ha stabilito che: “…la comprovata somma urgenza di adottare l’impugnata ordinanza contingibile ed urgente – determinata dal grave pericolo, grave ed imminente, per la salute e l’incolumità pubblica, rappresentato dall’orso in questione – giustifica sia la scelta operata con il provvedimento impugnato, sia l’omissione della preventiva acquisizione del parere dell’Ispra e del concerto del Ministero dell’Ambiente, sia l’adozione del provvedimento stesso in forma orale sulla base delle informazioni istruttorie telefonicamente comunicate al Presidente della Regione…”.

Gian Marco Prampolini, presidente LEAL, e Natascia Pecorari, presidente di Salviamo gli Orsi della Luna, in una nota congiunta affermano: “In nome della giustizia e dei diritti degli orsi porteremo avanti la battaglia legale e ricorreremo al Consiglio di Stato e in tutte le sedi e gradi di giudizio, anche per la liberazione di M49 e DJ3, gli altri due orsi tuttora detenuti al Casteller”.

 LEAL DALLA PARTE DEGLI ORSI 

AIUTACI A SOSTENERE LE NOSTRE CAMPAGNE E I NOSTRI PROGETTI
CON UNA LIBERA DONAZIONE: FAI UN VERSAMENTO INTESTATO A
LEAL Lega AntiVIVIsezionista
via L. Settala 2
20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando
CAUSALE: CONTRIBUTO SPESE LEGALI LEAL
MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online sul nostro sito
. per qualsiasi chiarimento contattaci al +39 02 29401323


LEAL_5x1000_animata_det → ASSOCIATI SUBITO A LEAL 
 
 → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F.80145210151 

SOSTIENI LEAL: DONA ORA!
EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:

LEAL Lega AntiVIVIsezionista, via L.Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE” o “BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
.tramite C/C Postale 12317202
.bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
.PayPal – online
.per qualsiasi chiarimento contattaci al +39 02 29401323

LEAL DA OLTRE 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI.Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE.
AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 

Questa voce è stata pubblicata in Argomenti, Donazioni, LEAL informa, Proteste e Incontri e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?