ANIMALISMO: IL 2 NOVEMBRE LEAL AL PROCESSO DI GAETANO FOCO PER IL MARTIRIO DELLA CAGNOLINA PILÙ

Il 2 novembre, presso il Tribunale di Pistoia, Gaetano Foco dovrà rispondere ai Giudici di un reato commesso nel 2015: torturò, con sadismo e crudeltà fino a provocare la morte, Pilù, la cagnolina della sua ex fidanzata.

L’uomo riprese tutte le fasi finali dell’orrore che potrebbe essere durato giorni e poi pubblicò il video in rete. La fine atroce di Pilù ha frantumato il cuore di tutti: dei tanti che hanno letto, saputo della sua fine atroce. Chi vide il video non potrà mai più dimenticare quello sguardo mite, smarrito e pieno di terrore e i suoi ultimi minuti di vita non abbaiò e non pianse, subì tutto fino a morirne. La piccola dolce Pilù, una pincher di colore nocciola fu sbattuta ripetutamente contro il muro, stuprata con dei pennarelli e costretta a bere il suo stesso sangue, ingerire detersivo, alcol etilico e due limoni interi, e soffocata con delle matite spinte in bocca. Pilù terminò cosi la sua vita: era il maggio del 2015: un maggio che si tinse di nero come la morte e come l’anima delle persone malvage.

LEAL denunciò Gaetano Foco e lunedì 2 novembre sarà in aula presso il Tribunale di Pistoia rappresentata dai propri legali.

 LEAL IN MEMORIA DI PILÙ 


LEAL_5x1000_animata_det → ASSOCIATI SUBITO A LEAL 
 
 → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F.80145210151 

SOSTIENI LEAL: DONA ORA!
EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:

LEAL Lega AntiVIVIsezionista, via L.Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE” o “BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
.tramite C/C Postale 12317202
.bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
.PayPal -online
.per qualsiasi chiarimento contattaci al +39 02 29401323

LEAL DA OLTRE 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI.Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE.
AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 

Questa voce è stata pubblicata in Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?