STOP VIVISECTION. Parte 2 di 3

STOP VIVISECTION: la risposta da Bruxelles.

Oggi 3 giugno 2015 la Comunicazione della Commissione Europea sull’Iniziativa dei Cittadini Europei “STOP VIVISECTION”.

In risposta alla ECI Iniziativa dei Cittadini Europei STOP VIVISECTION, la Commissione conclude quanto segue:

Accoglie con favore la mobilitazione dei Cittadini Europei a sostegno del benessere degli animali. L’Iniziativa dei cittadini ha offerto l’opportunità di esaminare in modo critico quali sforzi in più l’Unione Europea debba compiere per prescindere dall’uso degli animali nella ricerca e nella sperimentazione; sottolinea che per il momento, la sperimentazione animale continua ad essere importante per tutelare la salute umana e animale e l’integrità dell’ambiente.

La Commissione non intende presentare una proposta di abrogazione della Direttiva 2010/63/UE né proporre l’adozione di un nuovo quadro legislativo.

La Commissione intende coltivare un dialogo intenso con la comunità scientifica a livello unionale ed internazionale per individuare metodi di prova alternativi, a tale scopo entro la fine del 2016 organizzerà una conferenza su come compiere ulteriori passi verso l’obiettivo dell’ abolizione della sperimentazione animale.

LEAL – STOP VIVISECTION

Abbiamo chiesto l’abolizione della sperimentazione animale / vivisezione per motivi etici e scientifici, nel rispetto per gli animali e per la tutela della salute umana. La risposta ci inonda di parole, promesse, concludendo al momento con un NO all’abolizione della sperimentazione animale.

Nella dura lotta contro la vivisezione che LEAL porta avanti dagli anni 70 grande traguardo ha rappresentato lo Stop Test sugli animali nel campo cosmetico per approdare in ultimo con STOP VIVISECTION nel portare alla ribalta dei più alti vertici politici Comunitari un dibattito in campo scientifico ed etico che ormai non si può più fermare: lo dimostra la volontà da parte della Commissione Europea di organizzare entro la fine del 2016, come da STOP VIVISECTION richiesto, una conferenza sulle alternative alla sperimentazione animale e sua conseguente abolizione.

LEAL costantemente in prima linea nell’opposizione alla vivisezione crede fermamente in STOP VIVISECTION in quanto rappresenta il segnale concreto, il via inarrestabile all’abolizione della sperimentazione animale.

LEAL porta avanti l’obiettivo: cancellare e superare la vivisezione.

L’impegno LEAL: quanto espresso dalle istituzioni circa la volontà del superamento della sperimentazione con l’utilizzo degli animali deve diventare azione concreta.

Mònica Fontana
Delegata LEAL – STOP VIVISECTION


 CATEGORIE  LEAL informa, Vivisezione |
 T A G  , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?