Progetto sterilizzazione nutrie anziché abbattimenti: una lezione di civiltà da Torino

Al Giardino Roccioso del Parco del Valentino di Torino si è svolta la seconda fase del Progetto Salva Nutrie organizzato dalla Città Metropolitana: i Veterinari del “Centro Animali Non Convenzionali” (CANC) della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino hanno realizzato un progetto di sterilizzazione in laparoscopia (della durata di una ventina di minuti circa) direttamente sul posto grazie ad un furgone attrezzato da clinica veterinaria mobile.

Oggi, con il supporto dei volontari delle Associazioni coordinate dalla Consulta delle Associazioni Animaliste della Città di Torino, di cui LEAL fa parte sono state catturate 6 bellissime nutrie che, dopo l’operazione, sono state tenute sotto controllo alcune ore fino alla totale ripresa, sfamate e reinserite nel territorio.

Il progetto riprenderà nei primi mesi del 2019. Le nutrie vanno protette, non uccise. Torino un passo avanti!

→ Pagina fb

LEAL sezione Torino
Simona Donna, tel. 339 7729680 ore 16.30-20.30
lealsezionetorino@gmail.com



LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT48U0335901600100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


 CATEGORIE  LEAL informa, Sezioni |
 T A G  , , , , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?