Palio di Siena oscena violenza verso i cavalli

Siena: come da tradizione il Palio accende i riflettori sullo sfruttamento e morte dei cavalli, costretti a correre al massimo su di una pista urbana con curve strette e pericolose che dal 2000 hanno causato la morte di sette cavalli.

LEAL PALIO SIENA 06LEAL PALIO SIENA 01LEAL PALIO SIENA 02Polemiche e indignazione per i cavalli dopati e per le ipotesi di maltrattamento di animali alle quali sono seguite interrogazioni parlamentari alla Camera.

Ma nulla cambia e tutto rimane invariato, e i cavalli muoiono e vengono costretti a correre ferrati, speronati, con morso in bocca come mai farebbero in natura. I cavalli felici sono scalzi e corrono al pascolo o al paddock se ne hanno voglia e socializzano con i loro simili e con l’uomo, che non ha alcun diritto di sopraffarli o schiavizzarli.

Le fotografie di diversi momenti del Palio mostrano come a parte qualche personaggio agghindato con velluti e abiti d’epoca per creare l’atmosfera, il resto è una vera e propria corsa sfrenata, dove si vedono cavalli usati come moto da corsa, i volti contratti dei fantini e crudeltà evidenti in ogni dettaglio: la peggior pubblicità che si possa fare al Palio di Siena e a tutte le manifestazioni similari!


 CATEGORIE  Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri |
 T A G  , , , , , |
1 commento

Una risposta a Palio di Siena oscena violenza verso i cavalli

  1. Paola BARBONI scrive:

    Basta sfruttamento!

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?