Non mangiare la vita!

LEAL Lega Antivivisezionista Sezione Pavia con Nira e Meta organizza a Torino un video presidio informativo e di sensibilizzazione riguardante la sofferenza animale: domenica 15 ottobre dalle ore 15.30 alle ore 18.30 via Roma angolo via Buozzi (sotto Porticato) a Torino.

LEAL PV A TORINO NON MANGIARE LA VITASpesso veniamo accusati di non rispettare la scelta di chi mangia animali, ignorando però che, questa “scelta” o “abitudine” uccide ogni giorno moltissime vite innocenti, condannando gli animali ad una non-vita, rinchiusi in capannoni, ammassati o in piccole gabbie, feriti, ammalati, impauriti, indifesi. Madri costrette a mettere al mondo figli per essere uccisi, per essere mangiati. Vite invisibili, nessuno deve vedere, nessuno deve sentire, questa è la regola! Parlare di scelta personale non è assolutamente accettabile, quando scorre sangue innocente, sangue di chi voleva vivere. Vi mostreremo cosa si cela dietro alle “scelte” di chi ancora mangia carne. Guardare è un dovere, basta chiudere gli occhi e far finta di niente!

#NONMANGIARELAVITA!

 Vi aspettiamo! 

LEAL Pavia
Ugo Bettio, tel. 366 4537449
barrygs1200@gmail.com


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE Agenda, LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni, Vivere eticamente |
T A G , , , , , , , |
2 commenti

Blitz di LEAL e Senatore Ciampolillo M5S agli stabulari Rettorato Unife sortisce effetto: si apre il dialogo

Seconda visita del Senatore Lello Ciampolillo M5S all’Università di Ferrara il 9 ottobre, accompagnato da Gian Marco Prampolini, presidente di LEAL Lega Antivivisezionista, Stefania Corradini, responsabile LEAL Ferrara, e dall’avvocato David Zanforlini, legale dell’associazione, per chiedere accesso agli stabulari dell’Università di Ferrara e prendere visione dei registri di carico e scarico degli animali.

LEAL_Unife_2017_10_10_Ciampolillo_02Durante la precedente visita al Polo Biomedico avvenuta il 24 luglio era stata negata l’autorizzazione di accesso ai laboratori e in assenza del Rettore, il Prorettore vicario Deidda Gagliardo, aveva assicurato anche davanti alle telecamere la possibilità di una telefonata a stretto giro per fissare un appuntamento a breve. La promessa mancata ha di fatto convinto il Senatore Ciampolillo da approfondire le ragioni della chiusura. Dopo un breve infruttuoso presidio davanti agli uffici del Rettore, la giornata si è conclusa positivamente con una conversazione telefonica tra il Senatore Ciampolillo e il Rettore Giorgio Zauli, terminata con l’accordo di un prossimo appuntamento in Rettorato e visita agli stabulari.

Il Senatore Lello Ciampolillo ha commentato: “Come rappresentante delle Istituzioni e LEAL come associazione animalista riteniamo legittimo che un Senatore della Repubblica possa accedere in qualsiasi momento in uno stabulario se gli animali stanno bene e sono gestiti come prevede la normativa. Non vediamo come ci possa essere motivo ostativo e perché ci sia stato impedito anche oggi di accedere a questi locali e vedere i registri e gli animali. Per la ricerca si impiegano soldi pubblici. Ci sembra anacronistico che ci sia oggi, pur consentita dalla legge, la sperimentazione animale: oggi parliamo di reti neurali, si possono fare sperimentazioni attraverso il computer e si possono coltivare cellule in laboratorio. È da Medioevo pensare di prendere animali anche dal loro habitat naturale e sottoporli a prigionia e sofferenze. Di fatto oggi ci è stato negato l’accesso e su questa vicenda non molliamo fintanto che riusciremo a vedere cosa succede in questo stabulario”.

Si dichiara soddisfatto l’avvocato David Zanforlini, che legge positivamente la telefonata fatta dal Rettore Zauli al Senatore Ciampolillo: “Dopo due mesi e mezzo di assoluto silenzio il Rettore di Ferrara ha promesso oggi a breve l’accesso agli stabulari. Un segnale di apertura, e grazie anche alla presenza della stampa la vicenda ha avuto un percorso utile e proficuo che speriamo dia i suoi frutti”.

Una nota congiunta di Gian Marco Prampolini e Stefania Corradini in chiusura di giornata: “LEAL si batte dal quarant’anni per l’abolizione della vivisezione e chiediamo di poter accedere a laboratori e registri per verificare se una volta finita la sperimentazione gli animali vengono inviati alla riabilitazione, come prevede la legge nel 70 per cento dei casi. A parte i dati protetti dal segreto della ricerca, non è giustificata l’omertà di chi fa ricerca in vivo, non si può vedere, non ci sono immagini, si vogliono fare pubblicazioni scientifiche sulla pelle degli animali senza mostrare come si ottengono. Ricercatori e scienziati che lavorano per il progresso della scienza a fini etici dovrebbero essere i primi a battersi al nostro fianco per un cambiamento radicale dei metodi di ricerca che utilizzi nuove metodologie, ma questo non accade. Nei laboratori di tutto il mondo si ignora il principio primo del “non nuocere” e si mandano a morte, tra atroci sofferenze, milioni di animali per un metodo di ricerca di fatto mai validato”.

Guarda i nostri video:
 

 

 
RAI3 TG Emilia Romagna 9 ottobre 2017 ore 14.00 (servizio al minuto 6:08):
 
LEAL_Ferrara_TG3
Il video di Telestense:
 


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri |
T A G , , , , , , , , , , , |
3 commenti

LEAL ha partecipato alla Global March for Elephants and Rhinos a Roma

A Roma sabato 7 ottobre in forma statica, senza simboli né bandiere, dalle 17 alle 19 in Piazza del Popolo, Giovanna Tarquinio, responsabile LEAL Cremona, ha partecipato a nome di tutto il team di LEAL all’importante manifestazione organizzata da Grider Gruppo Romano In Difesa di Elefanti e Rinoceronti. L’evento, partecipato e coinvolgente, ha visto gli interventi dei rappresentanti delle tante sigle presenti che hanno spiegato la terribile sorte di queste vittime dell’uomo. Con Giovanna a Roma una rappresentanza dei volontari di sezione.

Anticipazione dell’evento → a questo link.

→ Pagina FB Grider

LEAL A ROMALEAL A ROMA 4

LEAL A ROMA 2LEAL A ROMA 3


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri |
T A G , , , , , , , , , |
1 commento

Incontro fatale per il benessere degli animali e la salute dei cittadini a Ferrara

LEAL Ferrara rende noto che il 5 ottobre si è riunito il Gotha italiano dello sfruttamento animale e ambientale: Roberto Moncalvo, presidente Coldiretti; Luigi Scordamaglia AD Inalca e vicepresidente Assocarni; Federico Vecchioni di Bonifiche Ferraresi; Paolo De Castro, commissione Agricoltura del Parlamento Europeo; Maurizio Martina, Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali; e persino Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute.

Lorenzin_MartinaI due Ministri presenti hanno tenuto a battesimo “la stalla del futuro”, che parte da Bonifiche Ferraresi e viene contrabbandata da Assocarni e Coldiretti come: “Nuovo progetto integrato e sostenibile con l’utilizzo delle più moderne tecnologie nel rispetto del benessere animale e dell’ambiente”. Già di per sé il concetto di allevamento e rispetto del benessere animale-ambientale è un ossimoro (un animale può stare bene solo se è libero e non è sottoposto ad alcuna forma di sfruttamento). Scrivono le cronache locali che Bonifiche Ferraresi: “Pensa di far tornare gli animali nelle aree interne del Paese dopo anni di abbandono. Un tema che riguarda da vicino anche la nostra Provincia, tra le più povere di allevamenti zootecnici”. Ciò detto in una regione come l’Emilia ammalata di allevamenti suona una presa in giro così come troviamo fuori luogo la presenza del Ministro Lorenzin che invece di pensare a ridurre il pesantissimo impatto sulla salute dei cittadini che comportano gli allevamenti e il consumo di carne, si presta e si inchina alle lobby.

Stefania Corradini, responsabile LEAL Lega Antivivisezionista Ferrara, ricorda lo scempio etico di questo progetto e che: “L’uomo non nasce carnivoro, fisicamente non lo è mai stato e lo dimostrano i suoi organi. I denti: nei carnivori gli incisivi sono corti e acuminati e i canini sono lunghi e affilati, adatti a strappare la carne. Negli erbivori e nell’uomo gli incisivi sono larghi e piatti, i canini sono corti e smussati, i molari sono piatti. La saliva: nei carnivori mancano gli enzimi digestivi mentre negli erbivori e nell’uomo sono presenti enzimi digestivi per i carboidrati. Lo stomaco: nei carnivori l’acidità ha un pH che non supera 1 e il volume dello stomaco è pari al 60-70% del tratto digestivo mentre negli erbivori e nell’uomo l’acidità ha un valore di pH 4-5 e ha un volume inferiore al 30% del tratto digestivo. Per non parlare dell’intestino: l’intestino tenue nei carnivori è 3-6 volte la lunghezza del corpo mentre negli erbivori e nell’uomo è di 10-12 volte la lunghezza del corpo. L’organismo dell’uomo, contrariamente a quello dei carnivori, non è fatto per mangiare cadaveri di animali perché ne rimane intossicato a causa delle sostanze contenute nella carne. Inoltre, l’uomo non è nato nemmeno per mangiare latte e uova e formaggi: il latte materno serve solo per lo svezzamento come qualsiasi mammifero. Dal punto di vista salutare l’abuso di carne può portare a malattie quali obesità, gotta, diabete, infarto e cancro, aggressività e calo dell’aspettativa di vita. Perché allora incentivare gli allevamenti intensivi? L’allevamento intensivo è la principale fonte di sofferenza per gli animali e provoca danni anche all’ambiente e alla salute dell’uomo. Spezza il legame tra la terra e gli animali che anziché al pascolo vengono ammassati in capannoni e recinti fangosi, nutriti con alimenti commestibili quali cereali, soia o pesce che potrebbero invece nutrire gli esseri umani e necessita di grandi quantità di acqua. Per quanto riguarda l’ambiente e l’inquinamento, l’impatto dell’allevamento intensivo va molto al di là dei confini del capannone dove vengono costretti a vivere gli animali. L’uomo disbosca per usufruire di un’enorme superficie di terreno dedicata alle monoculture chimiche di cereali e soia per il mangime degli animali. Vengono somministrati grandi quantità di antibiotici per tenere lontane le malattie e questa pratica contribuisce a creare l’emergenza dei super batteri resistenti agli antibiotici. Gli animali quindi vengono trattati come macchine produttive invece che come esseri senzienti con necessità di benessere quali sono. Ricordate quando avete una bistecca nel piatto: state mangiando un pezzo di essere vivente che possedeva un cuore e aveva voglia di vivere!”

LEAL Bologna e Ferrara
Stefania Corradini, tel. 349.4021232
lealferrara@libero.it


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni |
T A G , , , , , , , , |
2 commenti

LEAL risponde all’ordinanza del Sindaco di Forlì: conigli malati da abbattere? Responsabile l’Amministrazione Comunale!

Vengono al pettine i nodi e le annose criticità del Parco Urbano Franco Agosto di Forlì: i conigli sono troppi a causa delle mancate sterilizzazioni e dei continui abbandoni. I tavoli tecnici tra Amministrazione e Associazioni animaliste per trovare un piano di contenimento nel pieno rispetto e tutela della popolazione cunicola si sono rivelati una inutile perdita di tempo e LEAL Lega Antivivisezionista contesta l’operato dell’Amministrazione Comunale.

CONIGLI FORLI' ORDINANZACon un comunicato ufficiale il Sindaco di Forlì Davide Drei sottoscrive una ennesima ordinanza di abbattimento dei conigli del Parco Urbano Franco Agosto a causa dell’insorgere di un nuovo focolaio di mixomatosi. L’ordinanza dispone inoltre l’abbattimento dei conigli dichiarati infetti, la numerazione e l’isolamento dei conigli apparentemente sani. Gli innumerevoli tentativi delle Associazioni animaliste di tutta Italia e di attivisti della stessa città di creare un dialogo al fine di studiare una soluzione più virtuosa sono risultati vani a causa di una Amministrazione poco o per nulla interessata al benessere animale e tristemente non lungimirante dato che la strada dell’abbattimento si era già verificata in precedenza non risolutiva.

L’ultimo tavolo tecnico tenutosi in data 18 luglio, al quale hanno partecipato il Comune, le Associazioni animaliste e referenti Asl, non ha avuto nessun seguito nonostante ripetuti solleciti scritti dei partecipanti. In questa occasione erano state proposte diverse soluzioni ma il Comune non ha mai risposto o dimostrato nessun interesse ad approfondire strade alternative. Preme sottolineare che l’Amministrazione in questa occasione avrebbe avuto l’opportunità di collaborare con enti no profit che hanno creato un Coordinamento e si sono resi disponibili a titolo completamente gratuito al fine di prevenire epidemie ed evitare che tutto ciò accadesse.

Maria Cristina Testi, responsabile LEAL Modena, dichiara: “Da tempo cerchiamo di affrontare il problema animali del Parco Agosto con il Sindaco, la Giunta e le ASL veterinarie offrendo loro il massimo della collaborazione e disponibilità. Lo sconfortante risultato è lo stesso che si ripete ciclicamente: incremento demografico dei conigli non censiti, non sterilizzati e non vaccinati, mixomatosi e abbattimento. Nel 2012 si è ripetuto questo schema ed i conigli ridotti a 300 si sarebbero potuti sterilizzare e vaccinare per evitare il ripetersi di altre stragi, e il comunicato diffuso ieri dal primo cittadino è un provvedimento fotocopia. Crediamo che sia giunto il momento di intervenire per interrompere definitivamente queste crudeli condanne a morte!”

Gian Marco Prampolini, presidente LEAL, si riserva di adire per vie legali nei confronti dell’Amministrazione Comunale e sottolinea: “Questi atteggiamenti di chiusura, disinteresse e incuria hanno portato all’ennesimo tragico epilogo dell’abbattimento, evitabile secondo l’opinione di esperti se ci si fosse adoperati diversamente. Le istituzioni hanno il dovere di prevenire il crearsi di situazioni fuori controllo evitando tra l’altro di generare psicosi da parte della cittadinanza allontanandola da un rapporto di un giusto equilibrio uomo-animale. Ricordiamo comunque che la mixomatosi è una malattia specie specifica non trasmissibile all’uomo”.

LEAL Sezione Modena
Maria Cristina Testi
mob 340 7393451
leal.mo@libero.it


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE LEAL informa, Proteste e Incontri |
T A G , , , , , , |
2 commenti

Intervista a Ugo Bettio LEAL Pavia

Ugo_BettioUgo Bettio, responsabile LEAL sezione Pavia, è stato intervistato dalla redazione di Velvet Pets sull’antispecismo, sulla liberazione animale e sulla salvaguardia ambientale.

 
Ugo Bettio, animalista attivista da anni impegnato nella lotta per la tutela degli animali e per la salvaguardia dell’ambiente, in questa intervista esclusiva racconta la sua personale esperienza dopo aver visitato degli allevamenti intensivi.

Lei è responsabile LEAL Pavia e promotore del movimento “Se nulla importa, importerà” i cui obiettivi sono la salvaguardia degli animali e dell’ambiente, secondo Lei prima o poi importerà davvero? Esistono a suo avviso reali presupposti per un reale cambiamento?

Innanzitutto vorrei ringraziarvi della vostra collaborazione. Cercherò di essere succinto, vista la grandezza del tema. Il pianeta soffre e il polso febbrile è molto alto. Dati alla mano la principale causa di deforestazione, inquinamento, cambiamento di ogni ecosistema e dolore sono provocati dai nuovi lager chiamati innocentemente allevamenti.

→ Continua a leggere l’intervista di Lorena Coppola sul sito Velvet Pets


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE LEAL informa, Sezioni, Vivere eticamente |
T A G , , , , , , |
Lascia un commento

LEAL aderisce e sostiene le giornate del benefit in Italia e nel mondo

Anche Bologna ospiterà domenica 8 ottobre l’evento di beneficenza organizzato dalla pagina Sei Vegano Se, evento che in varie modalità si terrà in contemporanea in tantissime città d’Italia e d’Europa tra il 5 e l’8 ottobre 2017.

EVENTO LEAL PV 8 OTTOBREDomenica 8 ottobre Ugo Bettio, responsabile LEAL Pavia, parteciperà alla giornata anche come relatore al rifugio di Valeria Dall’Oca in via Chiesa Nuova 15, Prunarolo Vergato (Bologna), dove è previsto un pranzo di beneficenza i cui proventi saranno completamente destinati al sostentamento e alla cura degli animali del rifugio di Valeria, una persona straordinaria che negli anni ha salvato moltissimi animali dallo sfruttamento dell’uomo. Vi abbiamo già parlato di lei e della sua determinazione → in questo articolo.

Durante l’evento ci saranno gli interventi di Paolo Bernini, deputato M5S, che parlerà delle sue attività svolte in giro per l’Italia e della lunga strada per ottenere il riconoscimento dei diritti degli animali in Parlamento, e di Ugo Bettio.

 È INDISPENSABILE LA PRENOTAZIONE! 

Potete prenotarvi nei seguenti modi:
. chiamando il numero 366 6617248
. scrivendo sulla pagina Sei Vegano Se
. inviando una mail all’indirizzo seiveganose@gmail.com.

Per organizzare l’evento anche nella vostra città, basta contattare in privato la pagina Sei Vegano Se.

→ Evento pagina FB

LEAL Pavia
Ugo Bettio
tel. 366 4537449
barrygs1200@gmail.com


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni |
T A G , , , , , |
Lascia un commento

LEAL vi aspetta il 1 ottobre a “6 Zampe in Festa”

LEAL partecipa domenica 1 ottobre alla manifestazione organizzata ad Agrate Brianza, parcheggio via Ugo Foscolo, dalle 10.00 alle 21.00.

 Vi aspettiamo! 

locandina_Agrate_1_ottobre


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE LEAL informa, Proteste e Incontri |
T A G , , , |
Lascia un commento

È ufficiale: LEAL non aderisce al Movimento Animalista

LEAL Lega Antivivisezionista con una nota ufficiale inviata al Presidente Michela Vittoria Brambilla informa di non aderire al neonato Movimento Animalista con le motivazioni espresse nella lettera che il direttivo LEAL rende pubblica.

(clicca sull’immagine per ingrandirla – pdf)
Chiusura collaborazione Partito Animalista


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE Agenda, Argomenti, LEAL informa, Vivere eticamente |
T A G , , , , , , , |
1 commento

Report corteo contro abbandono e randagismo organizzato da LEAL Pavia e Lav Oltrepo Pavese

Una giornata dedicata a tutte le creature di ogni specie abbandonate e maltrattate dall’uomo. Cani e gatti segregati in canili o gattili, buttati per le strade in mezzo a ogni sorta di pericolo.

Si è parlato di leggi, di adozioni, di sterilizzazioni, di responsabilità, di dovere di denuncia da parte di chi assiste a reati nei confronti di animali, di come aiutare volontari e rifugi e di come fare affidi e post affidi responsabili. Abbiamo spiegato come intervenire nei confronti di un animale vagante, abbiamo parlato di empatia e solidarietà nei confronti di vite preziose e di come il lavoro di chi salva gli animali venga in alcune realtà osteggiato da cittadini o addirittura istituzioni. Abbiamo mostrato foto e distribuito materiale informativo contro il randagismo e per sostenere le campagne di sterilizzazione e dato indicazioni di rifugi particolarmente bisognosi di aiuto.

Chi non ha tempo, energie o budget può contribuire al buon funzionamento di un rifugio donando un po’ di cibo, farmaci o antiparassitari. Abbiamo ricordato ai cittadini di Pavia di sostenere una associazione sul territorio: Associazione La Rocca degli Angeli presso Rocca de’ Giorgi (PV) che svolge un importante lavoro con serietà e impegno e chiesto aiuti per il Rifugio La Fenice Adla Onlus di Ponticelli (Napoli).

Grazie a Ugo Bettio, responsabile LEAL Pavia per il suo impegno organizzativo, a Gian Marco Prampolini, presidente LEAL per il suo interessante intervento, a tutte le associazioni presenti e ai nostri preziosi fotografi Stefano Vettorato e Bruno Stivicevic.

 Gli animali non sono un business! 
 Si salvano e si adottano! 

corteo pavia post evento 03corteo pavia post evento 1

corteo pavia post evento02
corteo pavia post evento 8

corteo pavia post evento 7corteo pavia post evento UGO prampo 6

corteo pavia post evento UGO 5corteo pavia post evento direttivo 4


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


CATEGORIE LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni |
T A G , , , , , , , , |
Lascia un commento