Mobilitazione contro l’utilizzo dei cavalli per le carrozzelle a Firenze

LEAL scende in piazza a Firenze domenica 17 luglio per chiedere l’abolizione dei “fiaccherai” e per sostenere un diverso modo di vedere la città con altri mezzi e senza sfruttare i cavalli. L’evento è organizzato da Bruna Monami, responsabile di LEAL Arezzo, Giulia Fiori e Fabiana Russo D’Andrea e ha l’adesione anche di altri movimenti e associazioni per i diritti degli animali.

Il ritrovo è in piazza S. Lorenzo alle ore 18.00 e il corteo, con cartelli e striscioni, percorrerà: Borgo S. Lorenzo, via Cerretani, via del Pescioni, via dei Pecori, via Roma per finire in piazza della Repubblica. Saranno distribuiti a cittadini e turisti dei volantini che spiegano la sofferenza e l’abuso che subiscono i cavalli costretti a trainare le carrozze per molte ore al giorno e con ogni clima.

Firenze_carrozzella_rovesciataMalgrado il regolamento di tutela animale cittadino, che oggi contiene una sezione aggiuntiva dedicata ai cavalli, reciti all’art. 43: Limitazioni all’uso, comma 3 “È vietato sottoporre l’animale ad attività di trasporto quando la temperatura ambiente sia superiore a 35° (gradi centigradi) all’ombra” questi animali vengono costretti a lavorare o stazionare in attesa di turisti senza alcun riparo e ad ogni temperatura e come riportano le cronache cittadine sempre più cavalli soffrono di malori e si ribellano al caldo imbizzarrendosi e rovesciando la carrozzella, come recentemente accaduto in piazza della Signoria.

→ Pagina FB evento


 CATEGORIE  LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni |
 T A G  , , , , , , , , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?