Minacce e ritorsioni a Valeria che vive in zona di bracconaggio in un rifugio con numerosi animali

LEAL Lega Antivivisezionista sostiene la volontaria e attivista Valeria Dall’Oca e contribuisce a mantenere accesi i riflettori su una realtà molto grave.

LEAL MODENA VALERIA RIFUGIOValeria Dall’Oca è una donna che con tenacia e coraggio sta portando avanti da sola un progetto di salvataggio e tutela di animali provenienti da situazioni di gravi maltrattamenti.

La sua oasi chiamata “Movimento per la Tutela dell’Ambiente” fu fondata nel 1992 dal padre e si trova in una frazione di Vergato, sull’Appennino bolognese in una vecchia cascina di famiglia, in una zona di caccia e bracconaggio.

Non si sa se qualcuno è infastidito dalla presenza umana o degli animali in zona ma di fatto ultimamente sono stati commessi dei reati efferati nei confronti degli animali del rifugio: un gattino di due mesi fatto a pezzi, altri avvelenati e un altro decapitato; galline e un gallo massacrati crudelmente a colpi di bastone e un capretto trovato con la schiena spezzata.

Anche dopo le ripetute denunce alle autorità competenti, Valeria continua a subire minacce e intimidazioni: le hanno persino tagliato l’acqua. Il deputato Paolo Bernini, portavoce alla Camera del M5S, ha scritto ai Ministeri di Giustizia e Difesa e si è recato persino nella caserma dei Carabinieri di Vergato per sollecitare le indagini.

Anche LEAL grazie alla responsabile della sezione di Modena segue il caso con attenzione e si sta coordinando con altre associazioni, volontari e attivisti locali per fare in modo che si indaghi sui fatti. Non lasceremo sola Valeria perché la vita degli animali ospiti di quel piccolo paradiso continui indisturbata, sicura e serena come deve essere e come è giusto che sia.

LEAL sezione Modena
Maria Cristina Testi, tel. 340 7393451
leal.mo@libero.it

Leggi anche:
→ Corriere.it
→ Repubblica.it
→ IlRestodelCarlino.it


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


 CATEGORIE  LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni |
 T A G  , , , , , , |
4 commenti

4 risposte a Minacce e ritorsioni a Valeria che vive in zona di bracconaggio in un rifugio con numerosi animali

  1. Fausto Orazi scrive:

    Un dramma che lascia arrabbiati. Certo una donna sola senza uomini è un obiettivo troppo facile per i vigliacchi.
    Chi uccide un innocente è sempre un vile indegno, i forti difendono gli animali deboli. Mi sembra che ALF sia latitante.

  2. Giovanna Tarquinio scrive:

    È terribile. Ma le forze dell’ordine stanno facendo delle indagini? E mettere una telecamera? Facciamo una colletta per aiutarla.

  3. Giorgio scrive:

    Forza Valeria non mollare…

  4. Mamma mia, ma perchè c’è tanta cattiveria in giro e si accaniscono contro chi difende queste povere anime innocenti? Non smetterò mai di chiedermelo. Tenetela controllata poveretta.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?