Manifestazione a Pinzolo: interrotta per motivi di ordine pubblico

Corteo sospeso sabato 23 agosto per motivi di sicurezza e di ordine pubblico: gli abitanti di Pinzolo e dei comuni limitrofi hanno organizzato una contro manifestazione per impedire agli animalisti di difendere Daniza. Insulti, spintoni, calci e pugni, minacce di morte contro una manifestazione del tutto pacifica.
Questa la testimonianza della responsabile della nostra sede di Tortona, Bianca Poluzzi, presente al corteo in rappresentanza della nostra associazione:

“Da molti anni sono impegnata a difendere i diritti degli animali ma ieri per me, per noi attivisti ed animalisti è stata una giornata veramente particolare. La manifestazione di sabato pomeriggio a Pinzolo in Trentino, volta a difendere mamma orsa e non solo, si è trasformata nel giro di poco tempo in un vero e proprio inferno! Noi animalisti ci siamo trovati davanti ad un muro di uomini, donne di ogni età , che impedivano il proseguimento del corteo! Verso di noi i CONTRO MANIFESTANTI lanciavano qualunque tipo di insulto e minaccia (più o meno velata) e più volte molti di loro hanno tentato di sfondare lo schieramento di polizia per arrivare a pochi centimetri dalla nostra faccia. È stato assai difficile per noi non rispondere alle provocazioni e non reagire, ma il nostro vero ed unico scopo era difendere i diritti di Daniza ed i suoi piccoli e chiedere che l’ordinanza di cattura venisse revocata! Ma è pur vero che i contro-manifestanti erano veramente molti rispetto a noi e alle forze dell’ordine e se mai qualcuno di noi avesse risposto alle provocazioni, avremmo sicuramente avuto la peggio! Quando il corteo è partito ci siamo trovati completamente circondati dagli abitanti di Pinzolo ed abbiamo dovuto sopportare sputi, insulti assai pesanti, e tentativi palesi di passare dalle parole ai fatti! Era un clima di assoluta violenza e di infinita inciviltà e la parola più utilizzata era che la decisione finale su mamma orsa era la loro perché in Trentino solo loro hanno potere decisionale!!!! Il corteo visto il clima che gli abitanti di Pinzolo avevano creato, come si è concluso? Siamo stati scortati dai carabinieri fino alle auto! A voi ogni considerazione.”

Il Partito animalista europeo, tra gli organizzatori della manifestazione, ha promesso una lunga lista di denunce e una nuova manifestazione. Secondo quanto riportato dal Corriere Delle Alpi (vedi articolo), Stefano Fuccelli, presidente del partito Animalista Europeo avrebbe dato già mandato al proprio ufficio legale di interessare l’Autorità giudiziaria al fine di individuare e punire i responsabili.

Guarda qui il video della manifestazione

Annunciata una nuova manifestazione a Pinzolo sabato 30 agosto ore 14 unitamente alle stesse associazioni.

bianca e anna

 

Nella foto: Anna e Bianca prima della manifestazione


 CATEGORIE  Agenda, LEAL informa, Proteste e Incontri |
 T A G  , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?