LEAL si schiera con i NO alla legge peggiorativa per gli animali in Veneto e chiede audizione al Consiglio regionale

Nell’ambito della nuova proposta di legge per la variazione della Regione Veneto, Gian Marco Prampolini, presidente di LEAL Lega Antivivisezionista, in data 7 luglio ha chiesto un’audizione per discutere le proposte previste nel Progetto di Legge n.160 e n.348 “Tutela degli animali di affezione in prevenzione dei maltrattamenti, dell’abbandono e del randagismo”.

animali veneto 2

LEAL, che si occupa di tutela di animali d’affezione, del loro recupero e cure, chiede, ai sensi del Regolamento e dello Statuto del Consiglio Regionale del Veneto, di essere ascoltata in merito al PdL n.160 “Tutela degli animali di affezione in prevenzione dei maltrattamenti, dell’abbandono e del randagismo” (primo firmatario Alessandro Montagnoli) e al PdL n.348 “Norme per la tutela degli animali d’affezione e per il contrasto del maltrattamento, dell’abbandono e del randagismo” (primo firmatario Andrea Zanoni).

Fondamentale che tutte le associazioni facciano muro alle nuove proposte di legge sugli animali, peggiorative rispetto a quella estistente (non vengono ad esempio neppure menzionati i gatti).

→ PdL n.348

→ Proposta di legge di iniziativa dei Consiglieri: Andrea Zanoni, Stefano Fracasso, Cristina Guardia, Alessandra Moretti, Bruno Pigozzo, Orietta Salemi, Claudio Sinigaglia, Francesca Zottis.

RIPORTIAMO DI SEGUITO LA COMPARAZIONE NORME/PROGETTI DI LEGGE REGIONALI: Si evince che in contrapposizione al PdL n.348 esiste un altro Pdl, il n.160, carente su tutto e addirittura peggiorativo della Legge regionale vigente → L.R. 60/1993

1. COMPARAZIONE TRA

→ PdL n.160

→ PdL n.348

Nel PdL n.160 manca:

– la realizzazione di gattili rifugio e il riconoscimento delle strutture stallo per gatti vaganti
– il recupero dei gatti ritrovati in stato di abbandono o dei selvatici di colonie da catturare al fine della sterilizzazione
– la cessione in comodato gratuito di terreni o edifici comunali da destinare alle associazioni per realizzare strutture di ricovero / oasi feline
– tutta la parte relativa alla segnalazione delle colonie / censimento / sostentamento / riconoscimento / tutela / spostamenti per motivi di urgenza e necessità delle colonie feline
– i ruoli specifici dei Comuni in merito alla presenza dei gatti vaganti e alla tutela delle colonie
– la risoluzione delle problematiche in merito alle colonie feline in proprietà privata
– la previsione dell’anagrafe felina e il microchip obbligatorio anche per i gatti
– le modalità di recupero / soccorso e prime cure di cani e gatti vaganti
– le modalità di detenzione di animali d’affezione provenienti dall’estero, il come gestire i casi in cui i proprietari abbiano difficoltà, o i casi relativi a maltrattamenti
– la previsione di contributi regionali per la realizzazione di rifugi o risanamento di quelli esistenti, per le cure e profilassi presso rifugi pubblici e privati
– la previsione di Convenzioni tra Ulss / Comuni / associazioni / veterinari liberi professionisti per le prestazioni veterinarie, cure, sterilizzazioni
– le direttive in caso di presunti avvelenamenti e dei ruoli di Ulss e Veterinari e Istituto Zooprofilattico per il ritiro e analisi delle spoglie
– la previsioni di costi ridotti per microchip e sterilizzazioni per le persone indigenti/a basso reddito
– l’istituzione di una Agenzia Regionale di coordinamento per i diritti degli animali

2. COMPARAZIONE TRA

→ L.R. 60/1993

→ PdL n.160

PdL n.160 peggiorativo della Legge attuale in quanto viene tolta:

– tutta la parte che riguarda le Convenzioni tra Comuni / Ulss / veterinari privati / associazioni (art. 10 LR 60/93)
– la parte dei criteri di risanamento dei rifugi
– la parte dei contributi regionali per la realizzazione dei rifugi

LEAL è presente sul territorio con la sezione LEAL Verona.

LEAL sezione Verona
Susanna Salaorni
tel. 340 9337830
lealverona@gmail.com


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT48U0335901600100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITITUTI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


 CATEGORIE  LEAL informa, Legislazione, Proteste e Incontri, Sezioni |
 T A G  , , , , , , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?