LEAL RIPROPONE UN MAILBOMBING PER CHIEDERE L’ABOLIZIONE DEL TORO JUBILO

Chiediamo la vostra adesione alla nostra protesta per fermare una crudele tortura che si ripete ogni anno a Medinaceli (Soria-Spagna) nella notte tra il 16 e il 17 novembre si festeggerà il Toro Jubilo e un toro verrà fatto ardere vivo. Il conto alla rovescia è iniziato! “TORO DE FUEGO” ti chiediamo perdono.

Cliccando su → questo link potete lasciare commenti su un articolo di un giornale del luogo.

Il tradizionale Toro Jubilo, il più antico toro di fuoco in Castilla y León, viene celebrato a Medinaceli nella notte dal 16 al 17 novembre 2019. Questa celebrazione della corrida si svolge nella Plaza Mayor e attira centinaia di partecipanti e curiosi ogni anno. All’inizio l’animale è legato a un legno e nelle corna viene collocato un palo di metallo con due grandi polpette di pesce, realizzate con rafia, trementina e zolfo. Queste palle di fuoco si accendono prima di rilasciare il toro. Dopo il rilascio, alle 23.30, il torero affronta la carriera dei giovani fino a quando le fiamme si consumano, verso mezzanotte.

Origine: il Toro Jubilo è un festival di origine pagana che è stato celebrato da tempo immemorabile. Il primo riferimento scritto risale al 1559, ma potrebbe essere originario dell’età del bronzo. La celebrazione simboleggia la forza e la purificazione con l’ingestione della sua carne dopo il sacrificio dell’animale, un atto che non viene più eseguito(!?). Il termine “Jubilo Bull” deriva dal sacrificio giubilare.

Negli ultimi anni questo evento è circondato da una grande controversia a causa della presenza di gruppi di animalisti che cercano di boicottare la celebrazione. Da un lato c’è chi pensa che la sofferenza sia inflitta all’animale e dall’altro coloro che difendono un’antica tradizione. Per questo motivo vi è un ampio dispiegamento di forze di sicurezza nell’area.

PER CHI VOLESSE INVIARE MAIL DI PROTESTA ECCO IL TESTO IN SPAGNOLO E GLI INDIRIZZI A CUI INVIARE:

“Pedimos la ABOLICION de la fiesta tradicional del “Toro Jubilo” que se celebrará en Medinaceli el próximo 10 de Noviembre. Esta fiesta del “toro de fuego” es en realidad una terrible tortura que se cumple en un animal inocente.
La tortura NO es cultura, NO es tradiciòn, NO es fiesta, NO es patrimonio para tutelar sino una enorme e insoportable vergüenza de una sociedad que se define civilizada.
No iremos a visitar vuestro pueblo, vuestra ciudad mientras se mancharà de estas intolerables barbaries”.

(firma) ……………………………………

POSSIAMO INVIARE A:

• SINDACO DI MEDINACELI: ayuntamientomedinaceli@yahoo.es
• ENTE TURISMO DI SORIA: turismo@dipsoria.com
• DIPUTACION PROVINCIAL DE SORIA: prensa@dipsoria.com

Le foto riguardano i tori delle feste di Medinaceli negli anni passati.




LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE” o “BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online
. se non vuoi donare online chiamaci: 02 29401323

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


 CATEGORIE  Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri |
 T A G  , , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?