LEAL in forze al corteo nazionale: NO ALLA VIVISEZIONE SÌ AI METODI SOSTITUTIVI

Anche le responsabili di sezioni LEAL di altre città al corteo che ieri a Milano è partito dal centro per arrivare in zona Città Studi dove ci sono le Facoltà scientifiche di Biologia e Veterinaria. Un corteo pacifico, serio e indignato, che ha rallentato e interrotto il traffico con lo scorrere dei suoi circa cinquecento partecipanti e che, attraverso i rappresentanti delle numerose sigle presenti, ha raccontato durante il percorso e il breve summit tenutosi a fine manifestazione la situazione estrema di tutti gli animali stabulati. Tanti gli spunti di riflessione, interessanti interventi sui metodi sostitutivi già esistenti e non da tutti applicati e sui finanziamenti alla ricerca senza animali; inoltre si è parlato di etica per una buona scienza e si è denunciata la scarsa sensibilità della politica alla questione della ricerca.

Gian Marco Prampolini, presidente LEAL, ha ricordato come l’associazione dedica energia e risorse alla lotta contro la vivisezione, finanziando le borse di studio, e sottolineando la necessità di mettere il focus sulle vaste possibilità di metodi sostitutivi già esistenti e quanto si potrebbe fare se alla vera ricerca, che può essere solo senza vittime animali, si destinassero i fondi che attualmente vengono riservati alla ricerca in vivo.

E si è ricordato Kim Buti, fondatore di LEAL, che tra i primi ha dato una “spallata” al muro del silenzio dei laboratori di vivisezione.

Un gruppo si è avvicinato alla Facoltà di Veterinaria lasciando dei ceri accesi in memoria delle vittime di una scienza criminale.

Presenti diversi media: RAI, televisioni locali e agenzie giornalistiche.
Foto courtesy Bruno Stivicevic.

Questo slideshow richiede JavaScript.

TG3 Rai Lombardia
13 maggio 2017 edizione 19.30
(estratto dal minuto 6:46 al 7:20)

TGR_Lombardia_2017_05_13_ediz_19_30


LEAL_5x1000_animata_detil tuo 5×1000 a LEAL
C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


 CATEGORIE  Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri, Vivisezione |
 T A G  , , , , |
1 commento

Una risposta a LEAL in forze al corteo nazionale: NO ALLA VIVISEZIONE SÌ AI METODI SOSTITUTIVI

  1. Giovanna Tarquinio scrive:

    Che grande partecipazione al corteo contro la vivisezione! È la prima volta che manco a causa dell’impegno lavorativo ma è il mio ultimo anno e poi finalmente sarò libera! Ringrazio con tutto il cuore le meravigliose persone che hanno partecipato. Gian Marco sei una forza!
    Giovanna

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?