Il Circo di Vienna attenda ad Argenta: LEAL e le Associazioni sul territorio fanno muro

Il circo con gli animali: una costante e aberrante violazione di diritti. I circensi che detengono e fanno lavorare gli animali hanno da sempre impostato lo spettacolo in un confronto/sfida/coercizione tra l’uomo e l’animale: per “divertire” gli spettatori impongono esercizi al comando del domatore. Nei pochi minuti di spettacolo in pista vengono nascosti i quotidiani, faticosi e umilianti momenti dell’addestramento e del dominio, volti a piegare l’animale alla volontà dell’uomo che li costringe ad esibirsi in quanto di più lontano dalle caratteristiche etologiche.

IMMAGINE CIRCO VIENNA PER LEALIl concetto di nomadismo del circo non è stato scelto dagli animali, esattamente come non è stata da loro scelta la condizione di schiavitù: le gabbie piccolissime adatte ai viaggi in camion e i cambiamenti climatici anche estremi rendono il circo incompatibile con qualsiasi principio etico e irrispettoso dei principali bisogni degli animali.

Quanto costa agli animali il sorriso di un bambino? Anche gli psicologi e i pedagogisti parlano di valenze antieducative e antipedagogiche riguardo gli spettacoli e contesti che usano gli animali quali zoo, circhi, sagre ecc. Gli animali non sono al servizio dell’uomo che ne può disporre a piacimento. L’educazione deve avere alla propria base il rispetto per l’altro, tanto più doveroso quanto l’altro è più debole.

Sono circa 100 i circhi in Italia e sono 2.000 gli animali loro prigionieri, tra questi animali rari. Sono finanziati ogni anno con circa 3 milioni di euro dal Ministero dei Beni Culturali e dello Spettacolo, mentre in almeno 20 nazioni del mondo sono stati aboliti. Il Circo di Vienna, fermo ora ad Argenta (Ferrara) si trova sulla strada provinciale e la posizione rende impossibile organizzare un presidio o un volantinaggio e gli animali sono addirittura visibili agli automobilisti dalla strada. Le Associazioni firmatarie si battono da sempre contro ogni forma di sfruttamento e abuso nei confronti degli animali e in una nota dichiarano: “Puntiamo alla collaborazione con le Amministrazioni Pubbliche e Comunali per ottenere modifiche ai regolamenti che rendano impossibile l’attendamento del circo con animali e chiediamo ai Comuni politiche educative volte a tutelare e diffondere il rispetto per gli animali. Invitiamo la cittadinanza a non incrementare questo triste spettacolo non partecipando al circo con animali”.

A Coda Alta
Animal Defenders
Centopercento Animalisti
ENPA
LAV Lega Antivivisezione
LEAL Lega Antivivisezionista

LEAL sezioni Bologna e Ferrara
Stefania Corradini
mob. 349.4021232
lealferrara@libero.it


LEAL_5x1000_animata_detBasta un clic:  FIRMA ORA LE NOSTRE PETIZIONI 
 
Il tuo 5×1000 a LEAL C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


 CATEGORIE  LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni |
 T A G  , , , , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?