Il caso dell’uccisione dell’orsa KJ2: LEAL si oppone all’archiviazione, ancora diversi aspetti da chiarire

LEAL Lega Antivivisezionista ha depositato opposizione, tramite il proprio rappresentante legale Avvocato David Zanforlini, alla richiesta della Procura di Trento di archiviazione della denuncia per uccisione dell’orsa KJ2. Secondo la Procura, la Provincia avrebbe agito in “stato di necessità”.

PER POST KJ2 COMUNICATO STAMPAKJ2 ABBATTUTARicordiamo che la denuncia di LEAL andava oltre l’uccisione di KJ2, accusando la Provincia di Trento di aver messo in una condizione di non sopravvivenza i cuccioli. Gli orfani, dei quali non è stato fatto sapere più nulla, senza la tutela materna non erano in grado di sopravvivere, costretti a una condizione di pericolo e fatica insopportabili.

La povera KJ2, accusata di aver ferito una persona, è stata velocemente giustiziata senza nemmeno valutare se si fosse trattato veramente di un’aggressione o piuttosto di un atto di difesa nei confronti di un uomo che era entrato nel suo territorio, in compagnia del proprio cane, e come ammesso durante una intervista a un tg locale le aveva sferrato una bastonata come reazione alle rimostranze di KJ2 contro l’invasione.

“Ci sono ancora alcuni aspetti da chiarire su questa crudele uccisione – dichiara Gian Marco Prampolini presidente LEAL -. Vorremmo capire perché non è stata effettuata la cattura dell’orsa come previsto e vogliamo sapere che ne è stato dei cuccioli e ancora ci piacerebbe capire perché il Trentino in caso di problemi con gli animali selvatici del territorio prediliga la soluzione finale. Ricordiamo l’art.544bis del Codice Penale che sanziona l’uccisione senza necessità di un animale e dimostreremo che era una morte sicuramente non necessaria”.


LEAL_5x1000_animata_detBasta un clic:  FIRMA ORA LE NOSTRE PETIZIONI 
 
Il tuo 5×1000 a LEAL C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


 CATEGORIE  Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri |
 T A G  , , , , , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?