Gian Marco Prampolini, presidente LEAL, intervistato da RadioVeg.it

podcast LEAL terremotoSugli aiuti agli animali vittime del terremoto nelle zone disastrate, Gian Marco Prampolini, presidente LEAL, è stato intervistato da RadioVeg.it.

A giorni arriveranno molte cucce da esterno che LEAL invierà per gli animali che ora sono all’addiaccio.

Ascolta la registrazione della puntata (05:22).

 
 
Se desideri contribuire al fondo
LEAL EMERGENZA QUATTRO ZAMPE
EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:

Lega Antivivisezionista Onlus
via L. Settala, 2 – 20124 Milano
indicando nome, cognome e indirizzo e
precisando sempre nella causale:
EMERGENZA QUATTRO ZAMPE TERREMOTO

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT48U0335901600100000061270
. online con carta di credito in modo assolutamente sicuro e riservato

Logo standard PayPal


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


 CATEGORIE  Argomenti, Donazioni, LEAL informa |
 T A G  , , , , , , , , |
1 commento

Una risposta a Gian Marco Prampolini, presidente LEAL, intervistato da RadioVeg.it

  1. Giovanna Tarquinio scrive:

    Ogni volta che siamo colpiti da una calamità il commento dei media in merito alla situazione è sempre lo stesso nel migliore delle ipotesi: “Nessun danno alle persone e alle cose”. E gli animali??? Sono indignata per questa mentalità antropocentrica e limitata per cui a preoccuparsi del dramma degli animali, vittime inconsapevoli di queste disgrazie, se non ci fosse la sensibilità, la generosità e l’impegno degli animalisti ci si chiede a che sorte andrebbero incontro. Tutto ciò alla facciaccia del nostro progresso civile!

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?