Contro ogni forma di prigionia FIRMA la petizione

Contro ogni forma di prigionia FIRMA la petizione: https://www.change.org/p/al-parlamento-europeo-e-alla-commissione-ambiente-abolizione-degli-zoo-e-della-detenzione-in-cattivita-degli-animali-selvatici-abolition-of-zoos-and-detention-of-wild-animals-in-captivity

 

Premesso che la legislazione europea, promossa a partire dal Piano di Azione per il benessere degli animali 2006-2010 è una delle più avanzate al mondo.

Premesso che la Direttiva del Consiglio 1999/22/EC sul “Mantenimento degli animali selvatici negli zoo” permette di rinchiudere gli animali negli zoo solo con i seguenti scopi:partecipare a risultati della ricerca al fine della conservazione della specie e/o dello scambio di informazioni sulla conservazione delle specie e/o della riproduzione in cattività (ripopolamento, reintroduzione di specie allo stato selvatico, ecc.); educare e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla conservazione della biodiversità (informazione sulle specie e i loro habitat naturali); tenere gli animali in un modo che soddisfi le loro esigenze biologiche e garantisca la conservazione di diverse specie (custodie specifiche, cure veterinarie adatte, nutrizione, ecc.); impedire la fuga di alcuni animali ed impedire l’intrusione di parassiti esterni;

Premesso che lo status di cattività degli animali ne danneggia la salute, causando stati di alterazione delle caratteristiche psico-sociali, dell’alimentazione, trattenendoli in luoghi ristretti con climi ben differenti dal loro habitat naturale.

Premesso che un rapporto del 2011 della Born Free Foundation afferma che: “Una media di solo il 13% delle specie tenute in zoo europei sono state classificate come specie minacciate” e sono nella Lista Rossa delle specie minacciate dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.

Infine, premesso che centinaia di psicologi si sono espressi sulle valenze pedagogiche negative dell’uso degli animali per divertimento nei circhi, nelle sagre e negli zoo.

CHIEDIAMO

che il Parlamento Europeo, in particolare la Commissione Ambiente, si faccia promotrice di una nuova legislazione sul “Mantenimento degli animali selvatici negli zoo”, dal momento che la precedente risale a circa 15 anni fa.

In particolare chiediamo che si valorizzino i centri di recupero, di cura, di ripopolamento e di reintroduzione allo stato selvatico degli animali, che mirano a salvare le specie a rischio con l’obiettivo finale di reintrodurle in natura una volta fuori pericolo. Questi sono gli unici centri il cui obiettivo, il ritorno in natura degli animali feriti o in via di estinzione, è in linea con i principi ultimi della legislazione europea sul benessere animale.

Chiediamo invece la chiusura immediata di tutti gli zoo e i centri di cattività nei quali non sia garantito il benessere degli animali, che siano sanzionati economicamente e penalmente coloro che sopprimono animali in cattività e che sia vietato l’acquisto di animali catturati liberi.

Chiediamo inoltre che a coloro che sono stati condannati penalmente sia vietato continuare ad espletare le loro mansioni a contatto con altri animali.

Chiediamo che gli animali trattenuti in centri il cui fine ultimo è il rilascio in libertà, siano mantenuti nelle condizioni ideali a tale scopo, evitando qualunque modalità di detenzione che impedisca la reintroduzione in natura, come ad esempio potrebbe essere l’esposizione prolungata al pubblico.

Chiediamo che nel caso di “detenzione permanente” riguardante gli animali cosiddetti “irrecuperabili” che per validi motivi non possono essere rimessi in libertà, le condizioni di vita siano tali da assicurare il rispetto delle loro necessità e di loro stessi in quanto esseri senzienti (art.13 Trattato UE)

Chiediamo, infine, che appositi Comitati di controllo si facciano garanti della effettiva necessità di detenzione delle specie animali.

PETITION TO THE EUROPEAN PARLIAMENT FOR THE ABOLITION OF ZOOS AND DETENTION WILD ANIMALS IN CAPTIVITY

Granted that the European law, promoted by the Action Plan for the well-being of animals 2006-2010, is one of the most advanced.

Granted that the Directive of the Council 1992/22/EC on the ”Preservation of zoo animals” allows to confine animals in zoos only in order to: participate to results of the research with the aim of the conservation of the species and/or the exchange of information on the preservation of the species and/or the reproduction in captivity; train and sensitize the public opinion on the preservation of biodiversity; keep animals in a way to satisfy their biologic demands and guarantee their preservation; prevent the escape of animals and the intrusion of external parasitic;

Granted that the status of animals captivity damages their health, causing states of alteration of their typical aspects, their nutrition, keeping them in smaller places with different climates from the one they are used to live.

Granted that a 2011 report written by the Born Free Foundation says: ”an average of 13% of species in European zoos have been classified as threatened“ and they are in the red list of threatened species of the International Union for the preservation of Nature.

In conclusion, granted that a lot of psychologies are convinced that there are negative pedagogic valences of the use of animals in circus and zoos

WE ASK THAT

the European Parliament, in particular the Environment Council, promotes a new law on the ”Preservation of zoo animals” as the previous one was made 15 years ago.

In particular we ask to increase the value of the centers of cure, of recolonization and the reintroduction to the savage status, which look to save threatened species with the aim of their reintroduction in nature. These are the only centers which have their aims tuning with the European law on the animals well-being.

On the other hand we ask for the closure of every zoo and activity center in which the well-being of animals is not guaranteed, that everybody who kills animals in captivity will be punished criminally and economically end that the sell of free animals will banned.

We ask that animals – which are detected in center of cure in order to be reintroduced to the savage status – can benefit of ideal conditions of life, avoiding for exampl, an overexposure to spectators.

We ask that hopeless animals – which were judged as impossible to be reintroduced to the savage status – can be kept in a way to satisfy their biologic demands and guarantee their preservation. (art 13 – EU Treaty)

In conclusion, we ask that special Vigilance Committees provide a guarantee of the real need of animals detention.

 


 CATEGORIE  LEAL informa |

Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?