Comunicato ufficiale i-care

LogoIcare
Carissimi tutti,
con grande gioia vi annunciamo che il centro I-CARE, International Center for Alternatives in Research and Education (www.icare-worldwide.org e www.icare-italia.org), grazie all’aiuto di diverse associazioni e numerosi volontari, con piu’ di 400 sperimentazioni bloccate e 6000 animali riabilitati, è avviato verso nuovi progetti antivivisezionisti sia in Italia – in cui l’associazione animalista di riferimento è la Lega Antivivisezionista  LeAL (www.leal.it)- che all’estero, dove l’I-CARE si avvale anche della collaborazione dell’ Associazione svizzera ATRA (www.atra.info).
In particolare, gli ultimi progetti dell’I-CARE hanno portato alla sostituzione dell’uso di animali con metodiche alternative nelle sperimentazioni condotte in nazioni africane, asiatiche ed est-europee, contrastando il trasferimento dei laboratori di vivisezione occidentali verso quelle nazioni dove la cultura animalista è totalmente inesistente (il caso della chiusura in Italia e riapertura in Cina degli stabulari della Glaxo è il primo caso itaiano noto).
Seminari, creazione di cattedre universitarie, legislazioni migliori, sostituzione diretta con metodi alternativi sono la priorità assoluta in questo momento storico, per evitare che i miglioramenti ottenuti e potenzialmente ottenibili in Europa possano essere vanificati dallo spostamento della vivisezione in inferni ancora peggiori. Per coloro che sono interessati, le nostre attività in Italia verranno segnalate prossimamente.
In questo messaggio vogliamo rendere pubblica una buona notizia e lanciare a tutti voi un’ennesima richiesta di aiuto.
In seguito ad anni di lavoro, progetti e centinaia di riabilitazioni, l’I-CARE  ha il piacere di comunicare che chiude ufficialmente la sperimentazione sui gatti in ItaliaLe ultime settanta gatte, quasi tutte FIV positive, sono in fase di riabilitazione e molte fra loro sono già adottabili. Ringraziamo l’associazione LAV (www.lav.it) per il supporto fornito. Il percorso delle nostre gatte in questa rinascita è quello di gatte adulte che “ritornano cucciole” come se volessero ripercorrere, in modo finalmente normale, tutte le tappe negate della loro esistenza.
Quello che vi chiediamo ora è un gesto d’amore: vi chiediamo, se siete residenti nel nord Italia, di adottare una di queste gatte garantendo a ciascuna di loro una vita, finalmente, dignitosa e piena d’amore.
Indicazioni inderogabili:
– L’adozione deve essere definitiva, non cerchiamo stalli. Severi controlli pre e post adozione, che comprendono colloqui, raccolta di materiale informativo/anamnestico sulle famiglie adottanti, fotocopia dei documenti di identità e moduli di adozione. 
– Le gatte devono essere trasportate negli appositi trasportini, con la presenza di una persona in più oltre al guidatore, che le sorvegli. E’ severamente vietato il trasporto in braccio, con guinzagli, o il passaggio da un trasportino all’altro. Vietate le staffette, poiché verranno consegnate personalmente solo agli adottanti.
– Vietati gli alloggi con giardini, balconi accessibili o spazi aperti senza recizioni a prova di fuga. L’adozione di queste gatte può essere fatta esclusivamente se l’ambiente è protetto e a prova di fuga.
– Non forniamo alcuna informazione circa la sperimentazione. Le informazioni mediche (quelle di cui siamo in possesso) delle gatte verranno fornite solamente agli adottanti definitivi.
– La visione delle gatte da laboratorio è possibile solo su appuntamento e solamente per le persone considerate potenziali adottanti. 
Le indicazioni comportamentali ufficiali e le foto delle prime gatte già riabilitate da adottare, le trovate sul sito Apertis Verbis (www.apertisverbis.org) su questa pagina: http://www.apertisverbis.org/pagine/I-CARE.html

Grazie di cuore,
Lo staff di I-CARE 
Per appuntamento al rifugio Millevite di Zeme (Pavia), contattare la sig.ra Stefania Re: stefania.re@illustrations.it
Per inviare una richiesta di adozione per la prima valutazione, contattare la dott.sa Asia Giordano: Apertis_Verbis@fastwebnet.it
Per raggiungere il rifugio Millevite di Zeme: impostare sul satellitare CASCINA MADONNA, Zeme (Pavia), oppure impostare Zeme (Pavia). Arrivati a Zeme, prendere la strada per Cozzo, dopo 500m circa imboccare la stradina sterrata a sinistra con le indicazioni per Cascina Zanaglia. ANDARE A PASSO D’UOMO per la presenza di altri gatti e animali. 
Inoltre proseguono i progetti di riabilitazione di altri animali, e ci sono ancora molti ratti e topi che cercano casa (sempre nel nord Italia). 
Per adozione dei roditori contattareinfo@icare-italia.org

 CATEGORIE  LEAL informa |

Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?