Bergamo: denunciato stalker di donne e serial killer di gatti

sadkittenNotizia di qualche giorno fa è la denuncia di un uomo nella zona di Bergamo che seviziava e uccideva gatti, inviando le foto alle sue vittime “umane”. Monitorava in rete annunci di donne, principalmente residenti nella sua zona, che cedevano gattini in adozione e le contattava per farsi affidare gli animali. Ad adozione avvenuta, cominciava a molestarle, inviando le foto dei loro gatti morti o agonizzanti. Sono scattate subito  le denunce e il sopralluogo presso l’appartamento dell’uomo ha permesso agli agenti del Corpo forestale di Bergamo di rilevare tracce di sangue e constatare che alcune delle immagini erano state ritratte proprio nell’abitazione dell’uomo. Ora è stato denunciato per maltrattamento e uccisione di animali, e continueranno le indagini per le molestie alle donne che contattava.
“Come associazione non ci stancheremo mai di sottolineare l‘importanza dei controlli preaffido. Molto spesso chi si approccia a gestire un’adozione per la prima volta non è in grado di cogliere i segnali che dovrebbero mettere in allarme chi cede l’animale. Purtroppo in rete ci sono individui assai esperti nel farsi affidare i cuccioli” spiega il nostro presidente Gian Marco Prampolini ” il nostro suggerimento è quello di affidarsi a dei volontari esperti e chiedere sempre un aiuto qualora si debba far adottare un animale


 CATEGORIE  LEAL informa |
 T A G  , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?