Acidificazione degli oceani: minaccia globale per le barriere coralline

Le barriere coralline del mondo sono a gravissimo rischio a causa di tanti fattori inquinanti: riscaldamento dei mari e scarichi di sostanze dannose che provengono da agricoltura e allevamenti. Devono ora fare fronte ad una grave minaccia che viene dal fondale marino: una recente ricerca australiana, pubblicata su Science, mostra che i sedimenti su cui molti banchi corallini sono costruiti, sono sensibili all’acidificazione degli oceani più degli stessi coralli. E alcune di queste “fondamenta” si stanno già dissolvendo.

BARRIERA CORALLINA

Per ottenere queste informazioni gli scienziati hanno usato speciali strumenti di rilevazione sottomarini in quattro località degli oceani Pacifico e Atlantico, fra cui Heron Island nella Grande Barriera Corallina australiana. Il team ha poi applicato i dati ottenuti per estrapolare i risultati di 22 barriere coralline che si sviluppano lungo tre bacini oceanici.

BARRIERA CORALLINA E SUBLa distruzione della barriera corallina potrebbe avere un impatto sugli ecosistemi: è vitale che si facciano pressioni sui Governi di tutto il mondo per agire di concerto per ridurre le emissioni di CO2. Questo, infatti, è l’unico modo per fermare l’acidificazione degli oceani e impedire che le barriere coralline si dissolvano addirittura prima della fine del secolo. I ricercatori informano che l’acidità degli oceani è aumentata di circa il 30% dall’inizio della rivoluzione industriale, mentre il mare assorbe circa un terzo dell’accumulo di gas serra nell’atmosfera.

→ Firma le petizioni sull’ambiente sostenute da LEAL


LEAL_5x1000_animata_detBasta un clic:  FIRMA ORA LE NOSTRE PETIZIONI 
 
Il tuo 5×1000 a LEAL C.F. 80145210151


SEGUI LEAL VIA EMAIL Per non perdere nessuna notizia pubblicata sul sito leal.it ti invitiamo a lasciare il tuo indirizzo email al link seguente (attenzione: per aggiornamento del nostro database, l’invito a registrarsi è rivolto anche a chi è già iscritto alla nostra newsletter). Riceverai gratuitamente in anteprima nella tua casella di posta tutte le notizie pubblicate sul sito: → SEGUI LEAL VIA EMAIL ISCRIVITI ADESSO!


 CATEGORIE  Ambiente, LEAL informa |
 T A G  , , , |
Lascia un commento

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?