GRANDE SUCCESSO ALL’APERICENA VEGAN ORGANIZZATA DA LEAL TORINO PER IL BASTA CORRIDA VEG TOUR 2019

Più che una serata è stata una festa in termini di adesioni, di socialità e informazione l’apericena organizzata da Simona Donna di LEAL Torino per raccogliere fondi per il Basta Corrida Veg Tour Torino – Madrid. Ospite d’onore Paolo Barbon, atleta vegan, che con le sue imprese sportive comunica e diffonde la causa degli animali e la scelta vegana.

La sfida in bicicletta, capitanata da Paolo Barbon, partirà il 3 agosto da Torino. Come nelle precedenti edizioni il tour, di 2.700 km, avrà un aspetto mediatico di informazione sulla tauromachia e promozionale per ciò che riguarda il veganesimo. Nelle tappe più importanti (Alès, Nimes, Barcellona, Valencia, per citarne alcune) ci saranno eventi in collaborazione con gli attivisti locali.

LEAL anche quest’anno è partner e patrocina l’evento.

Per ulteriori informazioni → bastacorrida.com/

LEAL sezione Torino
Simona Donna

lealsezionetorino@gmail.com

Questo slideshow richiede JavaScript.


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri, Storie |
T A G , , , , , , , |
Lascia un commento

WAO finanzia le borse di studio LEAL per la ricerca senza animali

LEAL RINGRAZIA WAO PER LA SOMMA RICEVUTA DI EURO 900,00 CHE SERVIRÀ AL FINANZIAMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER LA RICERCA SENZA ANIMALI.

 “FAI LE SCARPE ALLA VIVISEZIONE!” 

LE SCARPE WAO SONO ECO E VEGAN: REALIZZATE IN MATERIALI NATURALI NON ABUSANO DELL’AMBIENTE E DELLE PERSONE. WAO SOSTIENE LEAL CON UN CONTRIBUTO PER UNA RICERCA SENZA ANIMALI.


→ wearewao.com


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE Argomenti, Donazioni, LEAL informa |
T A G , , , , |
Lascia un commento

CANE UCCISO DAL POLIZIOTTO A NAPOLI: LEAL SPORGE DENUNCIA QUERELA E SI UNISCE ALLA CORALE RICHIESTA FATTA AL QUESTORE DI NAPOLI

Vogliamo chiarezza su fatti e responsabilità per valutare seriamente la posizione dell’agente di Polizia che nel pomeriggio del 12 luglio ha ucciso un cane molosso detenuto da un pregiudicato che non ne avrebbe avuto titolo.

Il cane è stato prima ferito e poi freddato con due colpi di arma da fuoco da un agente nel corso di un intervento effettuato con altri colleghi in una via centrale di Napoli. Alcuni video che hanno ripreso la dinamica dei fatti mostrano che un cane innervosito e spaventato da urla e trambusto viene scacciato con dei calci da un poliziotto in borghese. L’animale come risposta tenta un morso e viene colpito ad una zampa e al torace. Il secondo colpo ne causa la morte.

LEAL ha dato mandato al proprio legale Aurora Loprete di sporgere denuncia querela e sottolinea come in un contesto politico dove esiste un ferreo decreto sicurezza posto a tutelare i cittadini le persone devono sentirsi sicure ma se un agente perde lucidità e calma di fronte ad un cane terrorizzato ricorrendo con facilità alla pistola non ci si può sentire tranquilli.

Chiediamo che il Questore di Napoli chiarisca i fatti, accerti le responsabilità e ce ne dia comunicazione. Chiediamo con forza che per le nostre strade animali e umani abbiano la massima tutela. LEAL sottolinea come ancora una volta la vita di una animale sia stata sottovalutata, svilita e calpestata.

→ Leggi e firma la petizione


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri |
T A G , , , |
Commenti disabilitati su CANE UCCISO DAL POLIZIOTTO A NAPOLI: LEAL SPORGE DENUNCIA QUERELA E SI UNISCE ALLA CORALE RICHIESTA FATTA AL QUESTORE DI NAPOLI

ILLEGITTIMI IL PARERE ISPRA E L’ORDINANZA DI CATTURA PER UN ORSO PACIFICO. NECESSARI IMMEDIATI INTERVENTI DEI MINISTRI COMPETENTI

Comunicato congiunto ANIMAL AMNESTY, AVI, FAREAMBIENTE, GAIA ANIMALI E AMBIENTE, LAC TnAA/ST, LADL, LEAL, LIMAV, SALVIAMO GLI ORSI DELLA LUNA

Se non fosse tragicamente in pericolo la vita di un orso, la questione lascerebbe spazio all’ilarità per i racconti di fantasia sulla pericolosità di M49, privi di alcun fondamento e soprattutto certamente non indicativi di pericolosità intrinseca dell’animale. Mentre l’orso si è limitato a mantenere comportamenti propri della specie e quindi a fare l’orso, predando animali incustoditi e non protetti da comuni sistemi di deterrenza, e curiosando in baite abbandonate, M49 viene invece descritto come un pericoloso serial killer di animali allevati dall’uomo. Gli allevatori invece, dovrebbero saper applicare i metodi dissuasivi e di deterrenza suggeriti da tutti i tecnici per come prevede la logica, ma anche il Pacobace.

Ricordiamo che l’attuale Giunta appena insediata ha cancellato il PROGETTO EUROPEO DI COESISTENZA CON I GRANDI CARNIVORI (“SUPPORT TO ADDITIONAL REGIONAL/LOCAL PLATFORMS ON COEXISTENCE BETWEEN PEOPLE AND LARGE CARNIVORES”). La piattaforma sulla coesistenza tra grandi carnivori e popolazione umana finanziata dalla Commissione Europea e la Provincia di Trento era stata preferita ad altre regioni europee che pure ne avevano fatta richiesta. Tale progetto rappresentava uno dei pochi, reali strumenti per superare i conflitti fra le parti, portando a possibili soluzioni e consentendo una migliore tutela della fauna e della biodiversità.

L’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), sollecitato anche dal Ministro Costa ad esprimere un parere tecnico sul caso, si unisce al coro e definisce l’orso M49 “pericoloso”, ma ci chiediamo come abbia svolto le istruttorie, le verifiche sul campo sull’uso di strumenti di deterrenza, dove siano le prove sui reiterati interventi dissuasivi. Non abbiamo dimenticato, infatti che il Presidente della Provincia Fugatti, già noto – come riportato dalla stampa – per la sua passione per le cene a base di orso, abbia promesso in campagna elettorale che avrebbe perseguitato orsi e lupi, dimenticando che le due specie particolarmente protette appartengono al patrimonio indisponibile dello Stato e che in alcun modo possono essere oggetto di programmi di uccisione-rimozione dal territorio, almeno legittimamente.

Per questo, e in considerazione della chiara competenza che certamente non può appartenere ad un Presidente di Provincia, ancorché di una regione a statuto speciale, invochiamo un immediato e risolutivo intervento del Ministro Costa, del Ministro Grillo e del Ministro Buonafede al fine di ripristinare la legalità e le competenze che, in questo caso specifico, sono e restano in capo allo Stato.

La petizione lanciata da LAC e sostenuta da LEAL e AVI e indirizzata al Ministro Sergio Costa al quale si chiede un intervento decisivo, ha superato in poche ore le 19.000 firme. Segno evidente che i cittadini non credono in ciò che racconta la Provincia Autonoma di Trento e pretendono una azione risolutiva immediata.

Dal Ministro Costa attendiamo anche l’incontro che abbiamo richiesto con lo specifico scopo di fornirgli elementi utili per una più seria valutazione del caso, in considerazione della strumentalizzazione delle informazioni e della mancata applicazione di strategie di convivenza note e che necessitano di essere applicate per prevenire episodi che possano o essere gravemente strumentalizzati. I tempi stringono e non vogliamo che sia venduta la pelle dell’orso.

→ Leggi e firma la petizione per salvare l’Orso M49


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE LEAL informa, Proteste e Incontri |
T A G , , , , , , |
Lascia un commento

LEAL CON LAC PER L’ORSO M49: FIRMA LA PETIZIONE

CHIEDIAMO A TUTTI DI FIRMARE E CONDIVIDERE LA PETIZIONE SALVA ORSO: NON POSSIAMO PIÙ ASPETTARE, DA UN MOMENTO ALL’ALTRO M49 CADRÀ NELLA TRAPPOLA!

La Provincia autonoma di Trento ha proceduto come previsto sin dall’inizio e il presidente Maurizio Fugatti ha firmato l’ordine di cattura lo scorso primo luglio. I suoi presunti danni al bestiame e presunti tentativi di intrusione in locali privati gli sono costati una condanna all’ergastolo. Fugatti ha dato mandato al Servizio foreste e fauna della Provincia, mediante il Corpo forestale trentino, di procedere alla rimozione dell’Orso M49, con la “cattura per captivazione permanente”. In sostanza M49 verrà catturato e se non morirà verrà rinchiuso in un recinto protetto per tutta la sua vita.

Ammesso che M49, un giovane esemplare di tre anni, sia responsabile del gran numero di danni che gli sono attribuiti, è provato che si è sempre tenuto lontano dalle persone, inoltre non sono state adottate misure di prevenzione e le azioni di dissuasione sono state sporadiche e insufficienti. La sua unica colpa è quella di essere un orso e di comportarsi da orso.

La petizione che LEAL Lega Antivivisezionista sottoscrive e promuove con LAC Lega Abolizione Caccia – Trentino Alto Adige/Südtirol è diretta a Sergio Costa, Ministro dell’ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

→ Leggi e firma la petizione per salvare l’Orso M49


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri |
T A G , , , , , |
Lascia un commento

REPORTAGE DEL PRIMO CORTEO NAZIONALE DI SABATO 6 LUGLIO A PARMA “SALVIAMO I MACACHI”

LEAL Lega Antivivivisezionista ha sfilato con altre 40 sigle per le strade di Parma per chiedere di revocare un atroce esperimento che sarà condotto a partire dalla fine dell’estate dall’Università di Torino in collaborazione con l’Università di Parma. Il progetto, che ha ricevuto 2 milioni di euro di finanziamento dalla Comunità Europea, utilizzerà 6 macachi che verranno prima sottoposti a un training durante il quale, quasi ogni giorno, per ore, verranno immobilizzati su delle sedie e costretti a riconoscere delle immagini; dopo questa fase verranno resi ciechi. L’intervento al cervello, molto invasivo e doloroso, si svolgerà in autunno e l’intera sperimentazione durerà 5 anni.

Il corteo, partecipato e scenografico, è partito dalla stazione e si è snodato per le strade di Parma per poi arrivare al Plesso Biotecnologico dell’Università in via Volturno. Oltre 900 gli attivisti provenienti da diverse città e regioni.

Davanti ai laboratori si è tenuto un presidio durante il quale hanno preso la parola esponenti di associazioni e movimenti, che facendo seguito alla petizione lanciata su Change.org hanno ribadito la richiesta fatta al Ministro Giulia Grillo di interrompere il progetto “Lightup-Turning the cortically blind brain to see” e di proseguire gli studi sui volontari umani che essendosi già resi disponibili saranno coinvolti nello studio. È stata ricordata la disponibilità da parte di più di una associazione di farsi carico dei macachi liberati per trasferirli presso un centro di recupero specializzato in primati non umani.

LEAL ringrazia l’Associazione Animalisti Onlus per l’organizzazione, il fotografo Bruno Stivicevic e gli attivisti che hanno documentato con le loro immagini il corteo.

LEAL LEGA ANTIVIVISEZIONISTA SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE

Questo slideshow richiede JavaScript.


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri, Storie |
T A G , , , , , , |
Lascia un commento

LEAL ORGANIZZA UN APERITIVO VEGAN A SOSTEGNO DEL “BASTA CORRIDA VEGTOUR TORINO-MADRID 2019”

LEAL patrocina l’impegnativa sfida ciclistica organizzata da Paolo Barbon di Bike for Animal, consolidando il rapporto di partnership per la causa antitaurina e di tutela di ogni specie animale che Paolo da anni porta avanti con tenacia e determinazione.

16 luglio 2019, ore 20.00
Ristorante Vegano Mezzaluna Bio
Zona Quadrilatero, piazza Emanuele Filiberto 8d
TORINO
APERICENA BENEFIT: parte del ricavato servirà a finanziare il “BASTA CORRIDA VEGTOUR TORINO-MADRID” capitanato da Paolo Barbon, che il 3 agosto partirà in bicicletta da Torino.
Come nelle precedenti edizioni il tour, di 2.700 km, avrà un aspetto mediatico di informazione sulla tauromachia e promozionale per ciò che riguarda il veganesimo. Nelle tappe più importanti (Alès, Nimes, Barcellona e Valencia per citarne alcune) ci saranno eventi in collaborazione con gli attivisti locali.

Paolo Barbon sarà presente alla serata e sarà felice di salutare gli amici vecchi e nuovi.

Il costo della cena, comprensivo di aperitivo analcolico, è di 15 euro; nel caso si preferisca l’aperitivo alcolico, il costo sarà di 17 euro. È necessaria la prenotazione inviando una mail a lealsezionetorino@gmail.com entro il 14 luglio specificando, se possibile, già il tipo di aperitivo scelto.

 Vi aspettiamo! 

Info e dettagli percorso
→ bastacorrida.com


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE Argomenti, LEAL informa, Proteste e Incontri, Storie |
T A G , , , , , , , |
Lascia un commento

I cinque articoli più letti di giugno 2019



LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE Argomenti, Donazioni, LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni |
T A G , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |
Lascia un commento

SALVIAMO I MACACHI DELL’UNIVERSITÀ DI PARMA: COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

SALVIAMO I MACACHI RINCHIUSI NELLE GABBIE DELL’UNIVERSITÀ DI PARMA. I 2 MILIONI DI EURO DI FINANZIAMENTI PUBBLICI VADANO AI MALATI. FORTI DI OLTRE 250.000 FIRME IN POCHI GIORNI, DECINE DI ASSOCIAZIONI SFILERANNO IN CORTEO NELLA CITTÀ EMILIANA. APPELLO AL MINISTRO DELLA SALUTE GRILLO.

APPUNTAMENTO SABATO 6 LUGLIO ALLE ORE 15:00 NEL PIAZZALE DELLA STAZIONE FERROVIARIA DI PARMA.

Salvare sei macachi dalla cecità, dalla tortura, dalla morte e far destinare interamente i 2 milioni di euro stanziati per questi test dal Consiglio Europeo della Ricerca alla cura delle persone con problemi di vista.

È questo il messaggio che decine di associazioni indirizzeranno da Parma – forti delle oltre 250mila firme raccolte con la petizione change.org/civediamoliberi in poco meno di due settimane – con un corteo convocato dal presidente di Animalisti Onlus Alessandro Mosso per sabato 6 luglio dalle ore 15:00 nel piazzale della Stazione ferroviaria e che arriverà fino all’Università, con destinatario il Ministro della Salute Giulia Grillo. Proprio nell’Ateneo di Parma infatti, saranno eseguiti questi atroci esperimenti, commissionati dall’Università di Torino.

Sugli esperimenti sui macachi, le associazioni fanno propri tre interrogativi formulati dai medici, biologi e veterinari di OSA, l’Organizzazione contro la Sperimentazione sugli Animali:

1) Come è possibile studiare su un modello animale non validato, per di più nell’ottica complessa della riabilitazione dei malati, una condizione così singolare e rara come il blindsight-perdita della vista da danno cerebrale, tale da aver turbato non solo alcuni assunti neurofisiologici, ma anche filosofici, in quanto caratterizzata da presenza di elaborazione in assenza di consapevolezza?

2) Perché perdere 5 anni e spendere più di 2 milioni di euro di soldi pubblici per condannare così brutalmente degli animali, sconvolgendo l’opinione pubblica, quando parallelamente sono già studiati, in maniera più efficace e con maggiori feedback immediati, i casi di persone volontarie affette da blindsight che si sottopongono volontariamente a tecniche non invasive di rilevazione? Non dovrebbe questa ridondanza, completamente anacronistica escludere il ricorso a simili esperimenti?

3) Come mai, proprio la Dr.ssa Grillo, che appartiene al Movimento 5 Stelle che fin dagli albori sosteneva la necessità di superare i modelli animali in favore di tecniche scientifiche più moderne e sicure, non ferma questi esperimenti ordinando controlli terzi sui protocolli di ricerca e il suo Ministero non è trasparente non rendendo note le motivazioni del rilascio dell’autorizzazione agli esperimenti?

Il Ministero della Salute ha pubblicato i numeri degli animali utilizzati nel 2017 a fini sperimentali e si tratta di dati allarmanti: in totale 580.073 animali in un solo anno. Le scimmie sono tra le specie il cui utilizzo e uccisione è in crescita: già raddoppiate, salgono a 586. In aumento anche i cani, 639, e i conigli. Procedure classificate ufficialmente come dolorose per il 46% degli animali. Aumentano a 2.538 gli animali allevati per il solo mantenimento di colonie geneticamente modificate. 1.598 gli animali ancora utilizzati a fini didattici.

La battaglia per salvare i macachi all’Università di Parma è ispirata a criteri di rispetto per ogni creatura vivente e di nonviolenza. Nella manifestazione non sarà accettato alcun messaggio che non risponda a tali criteri.

3 luglio 2019

Organizzazione evento:
Associazione Animalisti Onlus

info@animalisti.org
Tel. 380.6323851

→ Scarica il comunicato stampa

→ Scarica i loghi delle associazioni


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE LEAL informa, Proteste e Incontri, Vivisezione |
T A G , , , , , , |
Lascia un commento

LEAL SEZIONE VERONA VI ASPETTA DA MAXI ZOO PER LA RACCOLTA PAPPE DESTINATA AI MICI DELLA COLONIA

 ATTENZIONE EVENTO ANNULLATO 

LEAL Verona vi aspetta sabato 6 luglio dalle ore 15 alle ore 19 al Maxi Zoo di via del Lavoro 43 a Bussolengo Verona. Vi invitiamo numerosi per contribuire anche con poco alla colletta alimentare per i numerosi mici della colonia modello che le volontarie di LEAL seguono con passione e competenza.

Susanna Salaorni, responsabile della sezione LEAL Verona, vi accoglierà per raccontarvi degli ospiti della colonia e della mascotte Lupin, un bellissimo gattone grigio che ha almeno 18 anni di vita portati splendidamente. Questo bel gattone dopo anni di stenti si gode tutti gli agi delle confortevoli casette, il buon cibo e le coccole di Susanna e delle sue amiche.

LEAL sezione Verona
Susanna Salaorni,
tel. 340 9337830
lealverona@gmail.com

Questo slideshow richiede JavaScript.


LEAL_5x1000_animata_det → IL TUO 5×1000 A LEAL C.F. 80145210151 
 
 → SOSTIENI LEAL: DONA ORA! 

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega Antivivisezionista, via L. Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE o BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”

MODALITÀ DI VERSAMENTO
. tramite C/C Postale 12317202
. bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
. PayPal – online

LEAL DA 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali.
MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE. AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI! 


CATEGORIE LEAL informa, Proteste e Incontri, Sezioni |
T A G , , , , |
Lascia un commento